Intervista al Commissario della Sez. LNI Bacoli … quando la passione Lega!

Intervista al Commissario della Sez. LNI Bacoli … quando la passione Lega!

Clemente Costigliola

Recentemente la sez. di Bacoli della LNI ha vissuto un periodo buio di incertezze sul rispetto dei principi istituzionali della Lega Navale. In questo scenario, il Commissario Straordinario CV Clemente Costigliola, su incarico diretto della Lega Navale Italiana, ha condotto una verifica sistematica delle diverse aree di competenza della sezione al fine di prendere la difficile decisione di  “chiudere” o “rilanciare”. Di seguito Vi proponiamo una breve intervista che racconta il rilancio e la voglia di riscatto di chi ama il mare, la propria terra, la propria cultura.  LNI Bacoli … quando la passione Lega.

1- Che ruolo ha svolto la LNI sez di Bacoli in questi anni e quale è il Suo incarico di Commissario?

da quanto ho appreso in queste prime settimane dai Soci più anziani, la sezione di Bacoli della Lega Navale fino ad oggi ha fatto diversi tentativi per creare una scuola di vela a favore dei giovani della Città di Bacoli. Tentativi che per alterne vicende non hanno dato i frutti sperati. I deludenti risultati hanno spinto la Presidenza Nazionale a commissariare la Sezione, nominando il sottoscritto Commissario Straordinario con il compito di verificare se esistono le condizioni affinché la Sezione di Bacoli possa continuare nell’opera di promuovere nella società l’amore per il mare e la tutela dell’ambiente.

2- Quali sono le prospettive future per questa sezione e quale risposta ha avuto dai soci e dalle amministrazioni locali?

da un primo esame della situazione amministrativa della Sezione ho appurato che la stessa versava in uno stato di sofferenza, inoltre avevo percepito che una buona parte dei soci non era al corrente delle finalità proprie della Lega navale. Non nascondo che in  questa fase ero al quanto scettico sul futuro della Sezione di Bacoli.

l’incontro con i soci, che ho voluto dopo un mese dal mio insediamento, la vicinanza di nuovi sostenitori che hanno mostrato un notevole interesse nel rilancio della Sezione, mi hanno dato la spinta necessaria per continuare in quest’opera di risanamento. L’amministrazione locale ha finora mostrato un grande interesse nel progetto di rilancio. Mi aspetto tuttavia un maggiore supporto che ci permetta un rapido e proficuo inserimento tra il tessuto sociale della Città di Bacoli.

 3- Quali sono state le azioni intraprese per la riorganizzazione della sezione e quali attività prevedete di fare?

la gestione della Sezione prima del commissariamento era altamente centralistica. alcuni Soci, benché nominati a ricoprire cariche fondamentali, in pratica non esercitavano nessuna attività. Ho ritenuto pertanto necessario individuare una struttura che potesse coprire i differenti settori, ponendo a capo di ogni settore un socio che avesse espresso il desiderio di collaborare provandone allo stesso tempo le capacità/esperienze necessarie per fornire il necessario apporto all’impresa.

Sono stati pertanto nominati 5 delegati e 3 addetti al settore sportivo (vela – subacquea – pesca)

Credo che le attività sportive sopra elencate potranno essere la chiave di volta per accendere la passione per il mare nei giovani di Bacoli e non solo. a queste attività verranno affiancate progetti per la cura e la tutela dell’ambiente.

 4- Cosa possono rappresentare in futuro le attività della LNI Bacoli per il Paese e per i suoi abitanti?

Cercheremo principalmente di coinvolgere i dirigenti scolastici affinché alle attività sportive già presenti nella scuola si possano affiancare quelle legate al mare e per le quali noi possiamo offrire un contributo anche se non su larghissima scala.

Con i corsi di vela cercheremo di avvicinare il maggior numero possibile di giovani a questo sport che al momento ha un ridottissimo numero di adepti. Le bellezze archeologiche subacque del mare che circonda Bacoli, ha pochi uguali nel mondo, e anche in questo caso la popolazione Bacolese ne è ha conoscenza più per sentito dire che per aver avuto modo di ammirarne in prima persona lo splendore. Tra in nostri soci esistono degli esperti pescatori  desiderosi di trasmettere le loro conoscenze alle giovani leve. ritengo che questa sia un’opportunità da non trascurare, per cui verranno organizzati corsi e battute di pesca a favore di studenti che ne facessero richiesta

5- Cosa deve fare chi fosse interessato a partecipare alle Vs iniziative?

Non appena riusciremo ad avere una sede stabile, inizieremo una fase di propaganda/pubblicità delle nostre attività. Chiunque riterrà interessante le nostre proposte dovrà innanzitutto far parte dell’associazione, solo così potrà accedere ai corsi di vela, sub e pesca che intendiamo organizzare. I corsi non saranno fine a se stessi ma culmineranno con attività sportive/culturali dedicate, che si protrarranno anche dopo il termine dello stesso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *